La Costellazione amorosa di Mirò

img/miro,costellazioneamorosa,1970.jpg
 
Una fantasia sfrenata di forme e colori senza gerarchie, un inno alla libertà: quello che vedete è un dettaglio di "Cifre e costellazione amorose di una donna", dipinto nel 1959 da Joan Mirò ed esposto alla mostra sul pittore spagnolo "I miti del Mediterraneo", al Palazzo Blu di Pisa, fino al 23 gennaio.
 
“Joan Miró. I miti del Mediterraneo”, curata da Claudia Beltramo Ceppi, Teresa Montaner, conservatrice alla Fundació Miró di Barcellona, e Michel Draguet, direttore generale dei Musées Royaux des Beaux Arts del Belgio, promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa, con il patrocinio del Comune di Pisa e dell’Ambasciata di Spagna in Italia, organizzata da Giunti Arte mostre musei, presenta 110 opere, tra dipinti, sculture, litografie, disegni e illustrazioni, nelle quali, attraverso il potere trasformatore della poesia e del mito, l’artista catalano esprime la complessità del reale.
 
A Pisa, sino al 23 gennaio 2011, le sale sul Lungarno di BLU, Palazzo d’arte e cultura, ospitano la mostra “Joan Mirò. I miti del Mediterraneo”.
 
 
taninoferri.com sito sponsorizzato da ferridesing artaitec