Odio la Sinistra
 
di
 
Anonimo

 

 

 

 

 

Odio la Sinistra.

 

Odio la Sinistra dei cantori del nulla,
dei moralisti, degli intellettuali, dei filosofi,
Odio la Sinistra impegnata sempre a impartire lezioni.


Odio la Sinistra delle trattative sotto il tavolo,
degli inciuci, dei silenzi, delle votazioni in aula per l'indulto
e dell'assenza dall'aula per lo Scudo Fiscale.


Odio la Sinistra che ha trasformato l'opposizione in una caricatura,
Odio la Sinistra autoreferenziale
che non tollera nessuno alla sua sinistra e dialoga con mafiosi e piduisti.


Odio la Sinistra per il suo distacco dagli operai, dai precari, dai disoccupati,
per l'altezzosità dei suoi giornalisti maestri del pensiero unico.
Odio la Sinistra dei sindacati scomparsi, degli inceneritori, dell'acqua privata,
del nucleare sicuro e dei parlamentari che maturano la pensione dopo due anni e mezzo.


Odio la Sinistra che non è più comunista, né socialista e neppure socialdemocratica,
Odio la Sinistra che elogia Tronchetti e Marchionne.
Odio la Sinistra che attacca in pubblico Berlusconi e che gli regala televisioni,
ricchezza, impunità e che non ha mai fatto una legge sul conflitto di interessi,
Odio la Sinistra  che fa 10 domande su Noemi e D'Addario per tutta un'estate,
Odio la Sinistra  che per 15 anni non si fa una domanda sui mandanti della morte di Borsellino.


Odio la Sinistra che ha dimenticato Pasolini, Berlinguer e Pertini,
Odio la Sinistra che riabilita Craxi,
Odio la Sinistra che si nutre di berlusconismo e di anti berlusconismo per sopravvivere,
Odio la Sinistra  che non discute mai di programmi,
ma di persone, avversari, equilibri, poltrone, percentuali di voto, candidati.


Odio la Sinistra della TAV,
Odio la Sinistra di Dal Molin,
Odio la Sinistra delle sue cooperative del cemento,
Odio la Sinistra  di Fassino e di sua moglie mantenuti in Parlamento da generazioni di italiani.


Odio la Sinistra dei consigli regionali in galera per tangenti,
Odio la Sinistra della Campania trasformata in discarica da Bassolino,
Odio la Sinistra dei Richelieu da strapazzo che costruiscono alleanze e coalizioni nell'ombra.


Odio la Sinistra che non vuole perdere voti,
Odio la Sinistra che soffoca i movimenti dei cittadini,
Odio la Sinistra che, così come la Destra, toglie ossigeno alle idee,
Odio la Sinistra  che divide i cittadini in fazioni, una contro l'altra armata,
Odio la Sinistra che si mette a fare da arbitro.

 

Odio la Sinistra
per aver distrutto l'idea di Sinistra.

 

 

 

 

 

img/RGuttuso.jpg

 

 

 

 

 

 

______________________

img/Anonimo.jpgAnonimo

 

Un mio amico, che vuole restare anonimo, ha rimaneggiato un articolo su Internet, ottenendo questa che io reputo una poesia. Con ogni crisma. Certo molti passi non sono originali, ma l'effetto c'è, ed, a mio avviso, è cosa diversa dal testo originale da cui nasce e/o prende spunto.

Per questo motivo, e me ne assumo le responsabilità, ho deciso di non citarne la fonte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   


taninoferri.com sito sponsorizzato da ferridesing artaitec