Se questo è uno statista…


di


Carlo Cornaglia
 
 
 
 
 

img/WikiLeaks.jpgIn quattromila cables riservati
WikiLeaks ci fa avere qualche saggio
su chi ci ha per tre lustri accompagnati
sulla via del futuro accattonaggio.



“Un leader che in politica val niente,
ostaggio del conflitto d’interessi,
con governance del tutto inefficiente,
distratto da montagne di processi”.



“Un tipo che si spaccia mediatore
nei conflitti mondial, senza mandato
e per dare la caccia all’elettore
abusa dei poteri che gli han dato”.

imgs/GranStatista1.jpg

“Un comico, assai più che uno statista
che l’Italia va ovunque sputtanando,
ma che noi preferiam tenere in pista
poiché è fedele e di buon comando”.



“Difende gli interessi americani
nei luoghi più strategici per gli Usa,
in Afghanistan, Libano, Balcani.
A tarallucci e vino si è conclusa



la grana del raddoppio Dal Molin.
Le bombe cluster che nessuno vuole
imgs/GranStatista2.jpgdi Camp Darby teniam nei magazzin
e quanto al nuclear le nostre fole



l’hanno convinto a fare investimenti
che sol per noi saranno vantaggiosi”
.
Evviva il Cavalier coi suoi serventi!
Viva gli oppositor così affettuosi!



E fu così che Obama, l’abbronzato,
nella visita a L’Aquila al G8
si è con il Cavalier complimentato,
abbracciato a un futuro galeotto.

 

 

 

 

imgs/GranStatista3.jpg

 

 

 

20 febbraio 2011

 

 

 

 

 

_________________________________

imgs/CarloCornaglia.jpgCarlo Cornaglia

 

(nato a Torino, circa settant’anni fa), dopo una vita da manager, ha deciso di sacrificare un po’ di sabauda sobrietà per la sua passione: la satira in versi. Il suo primo libro, in ottonari, 'Sua Presidenza', esce nel 2002 per Cet. Seguono 'Qui finisce l’avventura', 'Milioni e strafalcioni di Silvio Berlusconi' (Nutrimenti, 2004), 'Novanta personaggi in cerca di pudore' (Traccediverse, 2006) e 'Il grande gioco dell’oca della politica italiana' (Robin, 2007).
Ha collaborato con la rivista «Giudizio Universale» e collabora con «MicroMega».

Famoso il suo “Berlusconeide”, poema 'cavalieresco' scritto con Elio Laganà, poema tragicomico che, in forma di satira amara e spesso indignata, racconta la vita e le gesta del più grande eroe di tutti i tempi: Silvio Berlusconi.

 

 

   


taninoferri.com sito sponsorizzato da ferridesing artaitec